L’Europa e il suo rapporto con i territori

Vi parlerò di Europa. Più precisamente di Unione Europea.
Vi starete chiedendo: che legame ha l’Ue con la nostra città?
Cosa c’entra l’UE con Vocingioco?
Ebbene sì, l’UE e dunque l’Europa, è profondamente legata alla nostra città, ai nostri territori e a noi, che dopo tutto, ne siamo i suoi cittadini.

Spesso percepiamo una gran distanza dall’UE. Ci viene facile associare
l’Unione alla sua politica finanziaria, all’annoso dibattito sulla moneta unica e spesso a quelli che sono i freddi palazzi di Bruxelles, di Strasburgo. Il pensiero è subito rivolto a quelle che sono le sue istituzioni, i suoi
organi, che ci permettono – in qualche sorta – di identificare l’UE in un mondo burocratico e talvolta complesso da comprendere.

In realtà, quello che l’UE fa e quello che ha cercato di costruire dopo la sua
nascita è un percorso; un lungo percorso di crescita, per i suoi territori e dunque per le sue regioni, che sono anche le nostre regioni.
Se per un attimo dimentichiamo politica finanziaria, deficit di bilancio, le richieste della Commissione al governo italiano, il Brexit – anche se su questo argomento ci torneremo più volte, e vi spiegherò più in avanti il perché – quello di cui vi parlerò è la Politica Regionale Europea (più in dettaglio di Politica di coesione territoriale).

Perché vi parlerò di questo argomento ? La politica regionale è uno dei pilastri su cui si fonda l’UE. La politica regionale trova le sue origini nel trattato di Roma che istituisce la Comunità economica europea nel
lontano 1957 . Nel 1968 viene creata la direzione generale della Politica regionale della Commissione europea e a partire dagli anni ’70 inizia la politica di coesione regionale inizia a vedere la sua concreta attuazione. L’UE inizia , infatti, a mettere appunto una politica di sviluppo per le sue regioni, i suoi territori, che costituiscono il suo cuore e di conseguenza il suo motore di sviluppo. L’Ue, fin da sempre, cerca di investire sui suoi territori – regioni – che rappresentano la sua crescita ; una crescita trasversale che tocca tutti i suoi cittadini, tutte le sue comunità e tutte le collettività locali.

L’UE attraverso questa politica cerca di promuovere la qualità della vita dei suoi cittadini e dei suoi territori, favorendone la crescita e lo sviluppo in termini di lavoro , e auspicando sostenibilità ed equilibrio economico.
Attraverso questo spazio, attraverso Voci in gioco, cercherò di spiegarvi come in concreto opera l’Unione Europea sui territori, e più precisamente sul nostro territorio. Faremo insieme, un lungo viaggio alla ricerca del senso profondo della politica regionale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.