Mario Guarente è il nuovo sindaco di Potenza

La sfida sul Comune è stata vinta dal centrodestra

Mario Guarente è il nuovo sindaco della città di Potenza. Sono bastati 200 voti di scarto per vincere una battaglia diventata durissima, voto su voto. La temperatura in città, nella notte del 9 giugno, è stata altissima con un andamento altalenante. Inizialmente in vantaggio Tramutoli, anche in maniera decisa, poi l’inesorabile rimonta di Guarente, il sorpasso, il distacco, e poi ancora il recupero del prof con un finale al cardiopalmo.

Del resto il 26 maggio le amministrative a Potenza avevano delineato un quadro ancora in bilico. Guarente non aveva sfondato la soglia fatidica del 50% e il ballottaggio aveva preso forma e definizione ancora una volta. Il centrodestra per un pugno di voti non era riuscito a creare neanche le condizioni di una maggioranza consiliare già assegnata fermandosi al 48.7 dei voti validi. Insomma una vittoria mancata per poco.

Dietro il prof. Valerio Tramutoli sorprendeva tutti con una performance personale clamorosa, risalendo dal 20% dei suoi candidati consiglieri (anche questo un grande risultato viste le sole due liste) al 27% finale. Male l’Andretta e tutto il centrosinistra del Pd e di Speranza al di sotto con un magro 18%, malissimo i 5 Stelle di Falconieri che eleggono soltanto lui e peggio ancora l’altro candidato Ferraro sotto il minimo per entrare in consiglio.

La città si è rivelata a macchia di leopardo il centro storico, Francioso, viale Dante a favore nettamente del Prof, sempre per Tramutoli: Verderuolo, Poggio 3 Galli, Parco Aurora e Macchia Romana; recupero di Guarente a Betlemme e S.Antonio La Macchia. Grande affermazione del centrodestra a Bucaletto, Rossellino e in tutte le contrade, sostanziale parità a Malvaccaro, Macchiagiocoli, rione Lucania, Cocuzzo, S.Maria. Ora toccherà al centrodestra governare con 20 consiglieri. Il finale è stato 50,31% a 49,61%. Entro la prossima settimana si avrà la proclamazione degli eletti e poi sarà il toto Giunta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.